Bio

Mario Lucio “the Marius” Falcone nasce a Napoli nel 1983 ma cresce tra le migliaia di pagine dei fumetti che custodisce gelosamente e che hanno dato una direzione alla sua voglia di disegnare, manifestatasi all’età di tre anni. Autodidatta, esordisce sul web nel 2005 e nel 2006 realizza NERDS Tre anni più tardi questa si trasforma in Advanced Nerds, la sua produzione più nota e longeva. Per approfondire lo studio dei new media si specializza in Comunicazione nel 2012. Probabilmente vi ricorderete di lui per Violet la super-eroina naoletana, per la fanzine telematica PippaMentis e per la pagina Facebook di Advanced Nerds.

A memoria d’uomo, il suo primo disegno fu una coscia di pollo, ispirata dal programma televisivo Il Pranzo è Servito di Corrado. Aveva all’incirca 3 anni. Nello stesso periodo entra in contatto con il primo Topolino, tramite il quale impara a leggere ancor prima di imparare a leggere. Ma il peggio deve ancora venire. Qualche tempo dopo realizza il suo primo fumetto, disegnando una filastrocca imparata all’asilo.

La svolta avviene sul finire del 1995: il 19 dicembre viene edito un suo disegno su Topolino, num. 2090 e qualche giorno dopo, il 31, ritrova un vecchio personaggio dei cartoni animati che aveva sempre amato: L’Uomo Ragno. Nel numero 181 trova dei fumetti totalmente diversi da quelli a cui era abituato. Il vaso di Pandora era stato aperto: pubblicazione + scoperta = voglio disegnare per professione!

1997
Inventa il suo primo personaggio, Shade, del quale esistono molte versioni. Di una di queste, datate all’incirca 2000, esistono numerose tavole.

1999
Partecipa, con Shade, alla sua prima convention di fumetti realizzata nel suo stesso liceo. Di questa prima versione verranno editate solo qualche tavola sparsa sul catalogo dell’evento.

2000
Per la prima volta prende parte al concorso Imago presso il Napoli Comicon, piazzandosi sempre in buone posizioni ma non riuscendo mai a raggiungere il podio. Parteciperà quasi tutti gli anni fino al 2007. Presenta una illustrazione che sarà la copertina di un successivo fumetto, Tres Dii, e con una storia monotavola in cui si racconta della fine del pianeta e della colonizzazione di Marte.
Nello stesso anno, alla seconda edizione della fiera presso il liceo, presenta Tres Dii. Anche di questa verranno stampate poche tavole sparse.

2001
Partecipa ad un concorso per il logo della Straversana, maratona cittadina, ricevendo la menzione speciale.
Comincia la collaborazione con Il Corriere Ortodontico per il quale realizzerà dapprima alcune vignette autonome e in seguito realizzerà una serie a fumetti, Dracula il Bambino. Dopo un anno circa, la collaborazione verrà bruscamente interrotta.

2002
Con l’aiuto di alcuni amici realizza per un certo periodo una fanzine autoprodotta, Boccaccio – Rivista Contenitore, diventata poi Underground Comics, nella quale presenta i suoi fumetti tra i quali figurano Shade e il nuovo arrivato, Smog.

2003
Comincia la collaborazione con Comics Manga Network per la quale realizzerà una serie animata di Smog che non vedrà mai la luce (se non rimaneggiata senza consenso dell’autore e presentata come spot TV) e un fumetto fantasy per il quale non riceverà mai compenso e che non vedrà mai completato. Quest’ultimo evento porterà l’autore a non realizzare fumetti (ad eccezione di NERDS) fino al 2007, anno in cui realizzerà Il Sognatore.

2005
Sul finire dell’anno c’è il passaggio dall’autoproduzione classica all’editoria on-line. Nasce il blog e con esso vengono edite le prime strisce sulle Tope Amazzoni e sui Guinnes dei Primati.

2006
il 29 gennaio viene edito il primo episodio di NERDS, serie che durerà 100 episodi fino al 2008
Sul finire dell’anno, un gruppo di pippe mentali comincerà a farsi largo e prenderanno forma agli inizi dell’anno successivo.

2007
Il 31 gennaio parte l’operazione PippaMentis, naturale evoluzione della fanzine Boccaccio, irrealizzabile senza il supporto della redazione. PippaMentis è più di una fanzine, è comunicazione, è subcultura, è l’antesignano dei contemporanei siti di informazione. Una intensissima cavalcata che durerà due anni pieni e che fa ancora parlare di sé.
Il 23 giugno si laurea in Scienze della Comunicazione, indirizzo Comunicazione di Massa con la tesi Uomini e Superuomini nella Storia del Fumetto.

2008
Per la Cagliostro E-Press viene edito il primo numero di tre de Il Sognatore – Morte e Resurrezione dell’Uomo della Strada, raccolto nel 2010 in un unico volume.
Nello stesso anno prenderà a partecipare con la rivista locale NANO, edita in 10.000 copie, con la serie Pizza, Sole e Mandolino fino al 2011.

2009
Dopo aver sperimentato nuovi fumetti e nuove serie, il 9 agosto ritornano i personaggi della longeva strip Nerds in una nuova veste grafica (numero di vignette variabili, così come l’utilizzo dei colori) e con una maggiore sicurezza del tratto dell’autore nasce Advanced Nerds.
Realizza un’animazione in Pencil test come provino per SuperQuark.

2010
Al Napoli Comicon presenta il ritorno all’autoproduzione: Nerd’s Amore è un volume che raccoglie 20 strisce apparse sul web, una storia inedita di 12 tavole ed è in edizione numerata e autografata ad un prezzo irrisorio.
Realizza una clip animata per Mi Manda RaiTre andata in onda il 19 gennaio dello stesso anno.

2011
A febbraio partecipa al contest internazionale indetto da TalentHouse, Stan Lee Foundation e Todd MCFarlane Production per il design di un nuovo supereroe. Partecipa con un vecchio personaggio conservato in un cassetto, Violet. La caratteristica del personaggio (essere a Napoli e combattere la camorra) attira la stampa: in breve le più grande testate nazionali (Il Mattino, La Repubblica, L’Espresso, Il Mucchio Selvaggio) scrivono del personaggio che, nel frattempo, si piazza al 27esimo posto in tutto il mondo.
In concomitanza del Napoli Comicon nasce la pagina Facebook di Advanced Nerds e con essa le versioni app per iOS di Advanced Nerds e Violet. L’autore collaborerà alla realizzazione grafica di altre app come Lateral Mind e altre che non verranno edite.

2012
Il 20 marzo si specializza in Scienze della Comunicazione, in Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e TV (Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale) con voto finale di 110 e lode con la tesi Cross-comics – la crossmedialità del Fumetto.

2013
In anteprima al Napoli Comicon – fine aprile – viene edito Webcomics – Piccolo Manuale del Fumetto On-Line per PE Primiceri Editore, in cui l’autore raccoglia la prima cronologia del fumetto in rete, ne distingue le differenze e dà alcune dritte su come editare in digitale.
A metà maggio realizza un videoclip animato, Napoli, per l’artista partenopeo Tony Tammaro.

3 pensieri su “Bio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una piccola Realtà per un grande Sogno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: