#Drawlloween 20. #Skull

per l’argomento di oggi ho deciso di rappresentare qualcosa che a molti farà raccapriccio, ma che a Napoli è pane quotidiano. I teschi, o meglio le capuzzelle, sono oggetto di culto da parte dei partenopei al punto che molti di questi sono adottati per ricevere in cambio favori e grazie proprio in virtù delle preghiere e delle cure che permettono all’anima pezzentella di ascendere al Paradiso dal Purgatorio nel quale si trovano.

Oltre al celeberrimo Cimitero delle Fontanelle, nel cuore di Napoli in Via dei Tribunali, c’è una chiesa chiamata Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco. Fu fondata nel Seicento e dedicata alla Madonna che, tramite le preghiere dei fedeli, dà refrigerio alle anime purganti. Al di sotto del piano stradale, l’ipogeo adibito ad ossario. E lì, da qualche secolo ormai, la sua ospite più famosa o, meglio, quello che ne rimane: Lucia, protettrice degli innamorati. Numerose sono le leggende che aleggiano sull’identità di questa giovane donna che la vuole morta poco dopo il suo matrimonio. Il suo teschio, ormai consunto dal tempo, è stato reso oggetto di venerazione e di visita da parte di giovani donne in cerca di marito o in procinto di contrarre matrimonio. Nonostante i secoli, ancora oggi le vengono offerte preghiere e richieste che, quando esaudite, vengono ricambiate con segni di gratitudine e da ex voto come bouquet, fedi, anelli di fidanzamento e tanti altri oggetti: è per questo che il suo teschio, oltre ad essere “incoronato” è velato come una sposa. Se foste curiosi, vi invito a scoprire la storia di Lucia e della chiesa. Ah, Spesso è capitato che ossa, teschi e reliquie venissero trafugate dalla cripta… Bè, a detta dei custodi, sono SEMPRE tornati a “casa”, talvolta riconsegnati anonimamente con biglietti di scuse che spiegavano come decine di disgrazie fossero accadute a chi aveva provato a sottrarle dal luogo dell’eterno riposo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...