In un caffè di Dublino

Eravamo in una caffetteria di una nota catena di cui non dico il nome, ma il cui logo compare all’interno dell’immagine. La mia compagna chiede un espresso (temeraria!), io ordino un caffè americano. Non biasimatemi, è tutta strategia: la sola immagine della tazzina è evocatrice di buon caffè; quando da essa bevo quella strana mistura che si produce fuori Napoli ma che tutti spacciano per tale, io mi sento male, perchè ne ricordo il vero sapore. Ma se ti trovi davanti un “secchio” da tè pieno di liquido nero come la Guinness, c’è poco da fare: è un’altra bevanda. Una di quelle col vago retrogusto al caffè. E, vista così, non è poi tanto male.

Tutta questa disquisizione voleva giustificare il fatto che, mentre attendevo che la bevanda si raffreddasse un po’, ho iniziato a disegnare il finestrone che mi trovavo di fronte con tanto di commensali in ombra, pub sullo sfondo e pozzo irlandese nel mezzo.

L’immagine è un disegno a matita, con la cornice d’ombra realizzata con grafite acquerellabile.

the Marius

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...