Attenti al worm!

Che gionata del gas, stamani… Mi alzo più assonnato di quando sono andato a letto e per poco non prendevo sonno sulla tazza, in auto, nella metro, in autobus. Arrivo a lavoro dopo aver atteso 6 ore il mio turno per l’ascensore e mentre ero in fila arriva il ragazzo del bar. “Ma stai venendo da noi?” “Si.” “Cazz! Hanno già chiamato?”. Strano – penso – oggi sono in orario, perchè non mi hanno aspettato? Accompagnato dall’amarezza, salgo. Entro in ufficio, saluto e c’era, oltre le mie due colleghe la terza, di mezz’età e single, che mi apre la porta e fa: “Non ti abbiamo aspettato!”. Lì mi stizzisco. “Chiama il bar e fallo aggiungere” mi dice una delle due. “Il ragazzo è giù che aspetta l’ascensore” rispondo. “E non sapevi prendere il vassoio?” conclude la terza. “…Se ci fosse stato anche il mio caffè lo avrei preso volentieri” concludo. Il resto della giornata è stato un andirivieni di nervoso. Posizionato tra gli scatoloni del collega in stanza con me (che dopo un mese dal trasloco non li disfa ancora) e le colleghe che mi accusano di avere un worm, di dover formattare, che mi chiedono di scollegarmi dalla rete, che mi costringono a formattare lo stress e il sonno crescono di pari passo. Morale della favola: pc formattato e rinnovato, ma la rete è sempre più lenta. Sicuri che sono io che ho un worm???

the Marius


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...